Sabina Universitas
ORSOLINI PARQUET
logo
hotel quattro stagioni

ALL’ALBERGHIERO SI IMPARA A CUCINARE PER I CELIACI

Oggi presso l’Istituto Alberghiero “Costaggini” di Rieti (www.alberghierorieti.eu) è iniziato il corso di approfondimento sul tema della Celiachia, dal titolo “Fatti di un’altra pasta”, e giunto alla seconda edizione. Lo scorso anno il corso ha visto il conseguimento dell’attestato da parte di 25 alunni dell’Istituto: nel presente anno si sono iscritti 64 alunni delle classi lV che con i docenti di Alimentazione, Biologia, Cucina e Sala bar studiano sia gli aspetti legati alle regole igieniche per un corretto uso dei laboratori di cucina, sia le nozioni generali della cucina per celiaci. Al corso patrocinato dall’Associazione Italiana Celiachia/AIC Lazio ha aderito l’azienda www.nutrisi.it (alimenti senza glutine) che ha messo a disposizione degli studenti i propri prodotti. La formazione dei docenti alle linee guida dell’AIC è stata svolta dal dottor Silvio Moretti (referente alimentazione AIC) che ha tenuto la relazione dal titolo “La celiachia e la gestione delle preparazioni senza glutine”. Per la prima volta in Italia un Istituto Statale diventa sede di corsi riconosciuti dall’AIC, grazie all’interessamento di Pier Valerio Fedri (responsabile AIC della provincia di Rieti) e alla sensibilità della dirigente scolastica Alessandra Onofri e del professor Ettore Donati, ideatore e coordinatore progettuale. La celiachia è una enteropatia da glutine sempre più diffusa tra la popolazione e la domanda di cibi adeguati si è fatta pressante per gli operatori del settore. L’Istituto Alberghiero di Rieti, attraverso questa iniziativa, vuole formare operatori del settore ristorativo che sappiano realizzare pietanze prelibate per i soggetti affetti da questa malattia, affinché non  perdano il piacere dello stare a tavola e soprattutto di andare con tranquillità al ristorante. L’impegno dell’Istituto di Rieti è sempre più quello di proporre una formazione di  qualità attenta alle diversità e alle risposte corrette ai bisogni alimentari. Foto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly

I Commenti sono disabilitati