Sabina Universitas
Orsolini Rieti
logo
hotel quattro stagioni

VOLLEY, LA FORTITUDO CITTA’ DI RIETI LIQUIDA LA CREDIUMBRIA TERNANA: 3-0

(di Giulia Moroni) La Fortitudo Città di Rieti blocca la Ternana: netta la vittoria delle reatine per 3-0 su Crediumbria (25-15, 25-17, 26-24). Che sarebbe stata una partita diversa dalle altre erano stati in tanti ad immaginarlo.  Un “derby mancato”, così si diceva in casa Fortitudo alla vigilia della tredicesima giornata di serie B2. In un Palacordoni vestito a festa per l’occasione (con la confortante presenza della Protezione Civile), in una folta cornice di pubblico, quello che è andato in scena sabato pomeriggio è stato qualcosa di più di un derby. Due squadre diverse, legate storicamente nel volley da una grande rivalità, hanno dato vita ad un match entusiasmante contro ogni pronostico. La squadra di casa è scesa in campo con la voglia di riscattare le prestazioni offerte nella prima fase del campionato, pronta ad affrontare il girone di ritorno e ben determinata a tornare in zona play-off,  rafforzata anche dall’arrivo dell’opposto Stefania Liguori, mentre dall’altra parte della rete stazionava una Ternana in piena zona play-off, a soli 3 punti dalla prima della classe, convinta di poter rimanere nelle grandi del girone F.

Le reatine si mettono in risalto nel 1° set con il nuovo acquisto, che mette subito in scena le sue doti (al suo attivo anche un’esperienza in A2 nel 2009-2010) e insieme alla palleggiatrice Katia Miotti realizza i primi punti e un parziale che dice 16-9 per la Fortitudo; il muro di Annalisa David e di una scatenata Ildikò Vojth aiutano a mantenere le distanze dalle rosso-verdi, che non entrano in partita e si fermano a soli 15 punti. Il primo set se lo aggiudica sul velluto la squadra di Antonella Buldini:  25 a 15.

Il 2° set inizia sulla falsariga del primo: le umbre non riescono a risalire e subiscono gli attacchi di David e compagne, che lo portano a casa dopo un testa a testa che dura solo fino al 10 pari. È ancora la Fortitudo a spuntarla e a stoppare le cugine a quota 17.

Le ospiti non intendono arrendersi, e così nel 3° set attaccano con le gemelle Scarpa, la vera forza della squadra, mentre le reatine iniziano a subire con un tabellone che le vede sfavorite sul 9-14. Il tecnico Andrea Broccoletti chiama time-out, incita, indica e rimanda in campo le ragazze che iniziano a ricevere e difendere ancora grazie al muro, questa volta di Lestini e Liguori, arrivando a ribaltare il risultato (16- 16).La partita si infuoca e le gemelle Scarpa si fanno vedere. Ma non basta: Anna Rita Di Virgilio e la sua difesa non si fanno quasi mai trovare impreparate. Si lotta. David, Lestini e Liguori svolgono precisamente il proprio compito e poi, complici le battute sbagliate da entrambi le parti, tra cambi palla e una preziosa Liguori che mette a segno due muri consecutivi, e una Annalisa David in gran forma, il PalaCordoni esplode e si tira fino alla fine con le ternane che ancora una volta tentano di ribaltare il risultato, che ormai sembra già scritto. È 26-24 per Rieti. Esplode il palazzetto per una vittoria che vale doppio. Tra le grida di gioia del tecnico, per il suo secondo successo consecutivo della stagione, e la festa dei  fedelissimi supporter amarantocelesti finisce l’entusiasmante partita. Gli ingredienti ci sono tutti per un girone di ritorno interessante: sabato prossimo, ancora al PalaCordoni, la Fortitudo cercherà di riscattarsi dalla sconfitta dell’andata contro la Pallavolo Fabriano. Foto (archivio): Gianluca VANNICELLI/Agenzia PRIMO PIANO © 19 Gennaio 2013

Print Friendly

I Commenti sono disabilitati